Translate

mercoledì 20 gennaio 2021

Etna e Stromboli: sono collegati tra loro?

L'Etna e lo Stromboli fanno parte dello stesso sistema vulcanico? sono collegati tra loro? possono attivarsi a vicenda? Spesso ci si pone questa domande. Può essere un caso averli visti eruttare in questi giorni in contemporanea? Non è la prima volta che accade, quindi i dubbi sono più che legittimi. Forse sono legati da un sottile tunnel di lava sotterraneo.


Deve esserci una connessione perché le loro esplosioni ed eruzioni spesso si verificano contemporaneamente. Sembra quasi un'eco quando uno chiama e l'altro risponde. Questo fatto diverte molti, ma la realtà è che questi vulcani non sono affatto collegati . Non esiste un unico collegamento diretto tra i vulcani , ma entrambi si trovano nella faglia dove la placca africana incontra la placca eurasiatica.

La Sicilia ha molte testimonianze di fenomeni vulcanici sul suo territorio. L'Etna e l'isola di Stromboli sono le più attive di tutte. Sono i vulcani più attivi d'Europa. Nonostante si trovino a pochi chilometri di distanza, sembrano strettamente collegati a causa della continua attività simile.

L'Etna è un sistema vulcanico che produce quasi contemporaneamente tutte le forme: effusiva, esplosiva, hawaiana, stromboliana…. Alterna lunghi periodi di attività moderata e brevi eruzioni spettacolari. Invece lo Stromboli esplode costantemente (circa ogni 15, 20 minuti) con piccole fontane di lava, che raramente, circa una volta all'anno, lasciano il posto a esplosioni più forti e pericolose.

Il fatto è che Etna e Stromboli, sebbene siano nati dalla stessa causa, hanno sistemi diversi per caricare il magma e trasformarlo. I canali magmatici dell'isola di Stromboli sono molto lunghi. Affondano direttamente nella crosta della placca africana. Quindi il magma che li risale è molto caldo, quasi liquido. Ma negli strati superiori entra in contatto con magmi più freddi, a volte con l'acqua. Questo crea forti esplosioni costanti.

L'Etna invece prende il proprio magma dalle pietre che si sciolgono nella collisione tra la placca africana e quella eurasiatica. Il materiale poi arriva caldo e liquido, spesso senza ostacoli. Occasionalmente, l'aumento di gas provoca eruzioni esplosive o l'espansione di fratture che possono causare eruzioni laterali. Non ci sono prove fisiche di una connessione tra i due sistemi eruttivi: non ci sono cioè tunnel o canali magmatici condivisi.

Ma l'Etna e lo Stromboli sono anche “diversi” nella cultura popolare siciliana. L'Etna è vista come femminile perché vista come una "madre" che coccola i suoi figli e a volte li scuote. L' Etna è una "vecchia signora". È anche protettiva, fornendo acqua, terreno fertile, ombra e pioggia ai propri cari.

Lo Stromboli, invece, è considerato maschio . La gente del posto lo chiama "Iddu" (lui) e da ragazzo ribelle è spesso lunatico e violento. Insomma, un adolescente selvaggio e pazzo. Offre anche un terreno fertile su cui stabilirsi. Ma proprio come dà tutto allo stesso modo, rivendicherà tutto quando vuole. Forse è proprio questa differenza di definizione - Etna una donna, Stromboli un uomo - che crea la magica leggenda che alla fine ci sia una connessione tra i due.

FONTE: https://www.go-etna.de/aetna-und-stromboli-welche-verbindung-gibt-es/?fbclid=IwAR1_sFEAsXD2U00FMtC7BAPxLknyQ6-lNPeRR1kpyopRB1d6sYaO78HffYw

Nessun commento:

Posta un commento

Il vulcano Taal comincia a fumare: paura nelle Filippine

Martedì mattina è stata segnalata una "risalita di fluidi vulcanici caldi nel lago del cratere principale" del vulcano Taal, che h...