Translate

giovedì 4 febbraio 2021

Aggiornamento sull'eruzione del vulcano Soufrière St. Vincent ai Caraibi

Continua l'eruzione effusiva del vulcano Soufrière ai Caraibi sull'Isola di St. Vincent, caratterizzata dalla crescita attiva della cupola lavica.

La cupola di lava estrusa è alta circa 93 m, larga 231 m e lunga 511 m, con un volume di 5,93 milioni di metri cubi al 1 ° febbraio, come segnalato dal Centro di ricerca sismica dell'Università delle Indie occidentali (UWI-SRC).


Il 1 ° febbraio una misurazione del gas ha rivelato la presenza di emissioni di anidride solforosa (SO2) , prime dall'inizio dell'eruzione. L'assenza di emissioni di anidride solforosa (SO2) nelle prime fasi dell'eruzione era dovuta all'interazione di SO2 con le acque sotterranee punto in cui la SO2 si dissolve nelle acque sotterranee. La fuoriuscita di gas suggerisce che l'acqua sotterranea si sta prosciugando.

Le misurazioni dei gas rimanenti hanno rilevato la presenza di acido cloridrico (HCl), acido fluoridrico (HF) e idrogeno solforato (H2S).

Pennacchi di gas e vapore continuano a salire dalla sommità della cupola così come lungo il contatto tra la cupola dell'eruzione del 1979 e la nuova cupola.

Le osservazioni giornaliere hanno confermato un incendio continuo nell'area a nord ovest del cratere che ha interessato la vegetazione sul pendio verticale del cratere.

Il livello di allerta è rimasto ad arancione.

FONTE: https://www.volcanodiscovery.com/soufriere-st-vincent/news/120946/Soufriere-St-Vincent-volcano-West-Indies-St-Vincent-gas-measurements-confirmed-sulfur-dioxide-emissi.html

Nessun commento:

Posta un commento

Il vulcano Taal comincia a fumare: paura nelle Filippine

Martedì mattina è stata segnalata una "risalita di fluidi vulcanici caldi nel lago del cratere principale" del vulcano Taal, che h...