Translate

Visualizzazione post con etichetta >m6. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta >m6. Mostra tutti i post

giovedì 4 marzo 2021

Terremoto in Grecia, scossa di magnitudo 6.3

Scosse di terremoto sono state sentite nella Grecia centrale, secondo le prime indicazioni a nord di Larissa (144.700 abitanti). L'epicentro del sisma è stato individuato a 10 chilometri a nordovest di Tirnavos, una cittadina a circa 360 chilometri a nord della capitale e una ventina di chilometri a nord di Larissa.


La prima stima preliminare sulla magnitudo è stata di 5.9 sulla scala Richter, poi corretta a 6.3, per due scosse distinte, entrambe rilevano l'ipocentro a due chilometri dalla superficie.

Una terza scossa, di magnitudo stimata 4.6, a dieci chilometri di profondità a Elassona, nella zona di Tessalonica.

Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, che ha registrato l’evento alle 12.16, ora locale, la magnitudo più alta riscontrata nei tre episodi sarebbe invece di 6.3. La scossa è stata avvertita anche a Tirana, Pristina, Podgorica e Skopje.

L’epicentro è stato localizzato a 20 km di profondità. Per ora non si registrano segnalazioni di danni ingenti o di ferimenti di persone.

Altre quattro scosse di terremoto sono seguite oggi al sisma di magnitudo 6.3 che ha colpito la cittadina greca di Tirnavos, a nord di Atene e di Larissa. Secondo quanto riporta l'Istituto geofisico statunitense (Usgs), nelle ultime ore sono state registrate - sempre nella zona di Tirnavos - una scossa di magnitudo 5.1, una di 4.9, una di 4.5 e una di 4.4.

FONTE: https://www.repubblica.it/esteri/2021/03/03/news/grecia_terremoto_a_nord_di_larissa_5_9_scala_richter-290061417/

martedì 29 dicembre 2020

Terremoto in Croazia, scossa di magnitudo 6.4: distrutto il centro di Petrinja

Un terremoto di magnitudo 6.4 è stato registrato in Croazia e avvertito lungo la costa Adriatica da Trieste all'Abruzzo. L'epicentro è stato individuato a pochi chilometri da Zagabria. Il sisma è stato avvertito anche in tutto il Nord Italia e in città come Milano, Bologna, Padova e Verona. Quello di oggi è il terremoto più violento registratosi nel Paese balcanico. A Petrinja crollano ospedale e asilo, dove sarebbe morta una ragazzina di 12 anni, ma eventuali altre vittime sono ancora da accertare.


Il sindaco di Sisak, Kristina Ikic Banicek, ha parlato di situazione molto pesante in città. Fortemente danneggiati sono stati tra l’altro il municipio e altri edifici pubblici. Le linee telefoniche sono interrotte e anche l’erogazione di energia elettrica registra disservizi. Sia Petrinja che Sisak erano state colpite ieri da tre scosse di 5.2, 4.7 e 4.1.

Stando ai media locali, a Petrinja tra gli edifici crollati vi sarebbero il locale ospedale un asilo, dove sarebbe morto uno dei bambini ospitati. Non si ha notizia per ora di altre eventuali vittime. La popolazione impaurita si è riversata sulle strade e in luoghi all’aperto.

La centrale nucleare di Krsko in Slovenia è stata chiusa per precauzione dopo la forte scossa di terremoto registrata in Croazia.

FONTI:

https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2020/12/29/terremoto-di-magnitudo-6-in-croazia-avvertito-in-italia-_83cfab51-c7fd-43c4-85d4-3cde6a483bce.html

http://terremoti.ingv.it/event/25870121

Il vulcano Taal comincia a fumare: paura nelle Filippine

Martedì mattina è stata segnalata una "risalita di fluidi vulcanici caldi nel lago del cratere principale" del vulcano Taal, che h...