Translate

Visualizzazione post con etichetta >m8. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta >m8. Mostra tutti i post

giovedì 4 marzo 2021

Terremoto di magnitudo 8.1 al largo della Nuova Zelanda: centinaia di persone in fuga

Un sisma di magnitudo 8.1 è stato registrato al largo della Nuova Zelanda, in una località remota a 960 chilometri da Tonga e a una profondità di dieci chilometri. Centinaia di persone sono fuggite dalle zone costiere del nord dell'isola. Le autorità hanno esteso l'allerta tsunami a tutto il Pacifico: si prevedono onde anomale anche verso Australia, Hawaii, Isole Fiji, Isole Cook, Samoa, Colombia, Ecuador, Costa Rica e Messico.


Sono tre i terremoti registrati: il primo di magnitudo 6.9, il secondo molto al largo di magnitudo 7.1 e infine il terzo di magnitudo 8.1 vicino alle isole disabitate Kermadec. Nell'area, a circa mille chilometri dalle coste della Nuova Zelanda,  sono state segnalate altre violente scosse in sequenza, delle quali l'ultima di magnitudo 6.1.

Attesa un'onda di 1-3 metri sulla Nuova Caledonia - Allerta tsunami anche in Nuova Caledonia, nell'arcipelago della Nuova Zelanda. "Un'onda da uno a tre metri impatterà sull'insieme della Nuova Caledonia. Le persone devono lasciare le spiagge e interrompere ogni attività nautica. Non andate a prendere i bambini a scuola per non ingombrare" le strade". E' quanto ha riferito la Protezione civile, parlando di "minaccia reale" perché l'onda, attesa verso la mezzanotte italiana, potrebbe "penetrare nel territorio".

FONTE: https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/terremotodi-magnitudo-8-1-al-largo-della-nuova-zelanda-centinaia-in-fuga_29420768-202102k.shtml

Il vulcano Taal comincia a fumare: paura nelle Filippine

Martedì mattina è stata segnalata una "risalita di fluidi vulcanici caldi nel lago del cratere principale" del vulcano Taal, che h...