Translate

Visualizzazione post con etichetta Pelée. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Pelée. Mostra tutti i post

mercoledì 30 dicembre 2020

I vulcani nei Caraibi riprendono vita

Dopo decenni di tranquillità i vulcani dei Caraibi orientali stanno tornando in vita, spingendo i funzionari ad emettere allarmi in Martinica e St.Vincent e Grenadine.

L'allerta più recente è stato emessa ieri per il vulcano La Soufriere a St. Vincent e Grenadine, una catena di isole che ospita oltre 100.000 persone. I funzionari hanno riportato tremori, forti emissioni di gas, formazione di una nuova cupola vulcanica e modifiche al suo lago craterico.


La Caribbean Disaster Emergency Management Agency ha detto che gli scienziati hanno osservato un "eruzione effusiva all'interno del cratere, con gas e vapore visibili" martedì.

Il governo ha avvertito coloro che vivono vicino al vulcano di prepararsi ad evacuare se necessario, dichiarando un avviso arancione che significa che le eruzioni potrebbero verificarsi con meno di 24 ore di preavviso.

La Soufriere, situata vicino alla punta settentrionale dell'isola principale di St. Vincent, eruttò l'ultima volta nel 1979 e una precedente eruzione nel 1902 uccise circa 1.600 persone. Ciò è avvenuto poco prima che in Martinica il vulcano Pelée esplose distruggendo la città di Saint-Pierre e uccidendo più di 30.000 persone.

Pelée 1902

Anche il Pelée è ora di nuovo attivo. All'inizio di dicembre, i funzionari nel territorio caraibico francese hanno emesso un allarme giallo a causa dell'attività sismica sotto la montagna. È stato il primo allarme di questo tipo emesso dall'ultima eruzione del vulcano nel 1932.

Mentre i Caraibi orientali sono una lunga catena di vulcani attivi ed estinti, il vulcanologo Erik Klemetti, della Denison University in Ohio, ha affermato che l'attività dei vulcani Pelée e La Soufriere non sono collegate.

L'attività è la prova che il magma è in agguato sottoterra e sta filtrando verso la superficie. Il vulcano più attivo negli ultimi anni nei Caraibi orientali è stato Soufriere Hills a Montserrat, che è esploso ininterrottamente dal 1995, distruggendo la capitale di Plymouth e uccidendo almeno 19 persone nel 1997.

17 dei 19 vulcani vivi dei Caraibi orientali si trovano su 11 isole, con i restanti due sono sott'acqua vicino all'isola di Grenada, incluso uno chiamato Kick 'Em Jenny che è stato attivo negli ultimi anni.


FONTE: https://abcnews.go.com/Technology/wireStory/eastern-caribbean-issues-rare-alerts-rumbling-volcanoes-74972264

Il vulcano Taal comincia a fumare: paura nelle Filippine

Martedì mattina è stata segnalata una "risalita di fluidi vulcanici caldi nel lago del cratere principale" del vulcano Taal, che h...